brochure ipnosi_feb2017_Pagina_1 brochure ipnosi_feb2017_Pagina_2Costo: Euro 60,00 – N.B.: il corso è a numero chiuso – max 15 persone

Email: elena@psicologo-venezia.com

Durata prevista del seminario: 3h circa

Leggi anche:

Seminario – Quando il corpo si ammala a causa della mente

Seminario – Quale genitore sei? E quale figlio?

L’utilità dell’Ipnosi

I segreti della nostra mente

Ipnosi per affrontare il trauma

Come riconoscere la Demenza di Alzheimer: consigli dello psicologo

brochure FAMIGLIA_feb2017_Pagina_1

brochure FAMIGLIA_feb2017_Pagina_2brochure FAMIGLIA_feb2017_Pagina_3Costo: Euro 60,00 – N.B.: il corso è a numero chiuso – max 15 persone

Email: elena@psicologo-venezia.com

Durata prevista del seminario: 3h circa

Leggi anche:

Seminario – Quando il corpo si ammala a causa della mente

Seminario – Cosa è l’Ipnosi? A cosa serve?

L’utilità dell’Ipnosi

I segreti della nostra mente

Ipnosi per affrontare il trauma

Come riconoscere la Demenza di Alzheimer: consigli dello psicologo

brochure psicosomatica_feb2017_Pagina_1brochure psicosomatica_feb2017_Pagina_4brochure psicosomatica_feb2017_Pagina_5

Costo: Euro 60,00 – N.B.: il corso è a numero chiuso – max 15 persone

Email: elena@psicologo-venezia.com

Durata prevista del seminario: 2h30 circa

Leggi anche:

Seminario – Quale genitore sei? E quale figlio?

Seminario – Cosa è l’Ipnosi? A cosa serve?

L’utilità dell’Ipnosi

I segreti della nostra mente

Ipnosi per affrontare il trauma

Come riconoscere la Demenza di Alzheimer: consigli dello psicologo

SEMINARIO

COSA E’ L’IPNOSI?

A COSA SERVE?

albero-con-radici-nel-cielo

Ballò di Mirano (Venezia)

Sabato 1 ottobre 2016 – ore 9.30

Per prenotazioni ed info: 345/2378492

 

MODULI E RELATIVI CONTENUTI

Ipnosi clinica

Ipnosi nella patologia/clinica

– Accesso alle risorse personali – Disturbi psicosomatici
– Dialogo con la mente inconscia – Disturbi d’ansia
– De-potenziamento dei vecchi schemi mentali – Disturbi del tono dell’umore (depressioni)

Ipnosi nella quotidianità

– Disturbi alimentari
– Ambito lavorativo (miglioramento performance) – Disturbi del sonno
– Ambito scolastico (concentrazione – memoria – creatività – motivazione) Disfunzioni sessuali
– Ambito sportivo Dipendenze (affettive – alcool – fumo – gioco d’azzardo)
– Ambito affettivo-relazionale

 Autoipnosi

– Ambito personale (gestione emozioni negative – stress – elaborazione lutti – consapevolezza

Dimostrazione di trance ipnotica individuale e/o di gruppo

– Ambito alleviamento dolore (acuto – cronico)

Conclusioni

– Ambito pediatrico

Costo: Euro 60,00 – N.B.:  il corso è a numero chiuso – max 15 persone

Email: elena@psicologo-venezia.com

Durata prevista del seminario: 3 h. circa

Leggi anche:

L’utilità dell’Ipnosi

I segreti della nostra mente

Ipnosi per affrontare il trauma

Come riconoscere la Demenza di Alzheimer: consigli dello psicologo

SEMINARIO

QUANDO IL CORPO SI AMMALA A CAUSA DELLA MENTE

PSICOSOMATICA: IL POTERE DELLA MENTE SUL NOSTRO CORPO

heart and brain that walk hand in hand

 

 

 

 

 

Ballò di Mirano (Venezia), 27 febbraio 2016 – ore 14.30

Per prenotazioni ed info: 345/2378492

Il nostro equilibrio e benessere psicologico dipende strettamente dal nostro benessere fisico, e viceversa.

Sempre più spesso situazioni conflittuali, lutti, traumi, separazioni e fragilità che non sappiamo gestire, creano uno stress molto elevato, tale da ripercuotersi prepotentemente anche sul nostro corpo.

La comunicazione mente-corpo è sempre attiva: capita però che, questa possa alterarsi, e diventare non funzionale per l’individuo stesso.

Ecco che allora il corpo può diventare un parafulmine per cercare di attutire malesseri psicologici più o meno profondi e strutturati. La conseguenza diretta di tutto questo è che gli organi del nostro corpo divengono veri e propri bersagli, e si ammalano.

Il corso intende far luce su questi aspetti ed approfondirli, oltre che offrire degli strumenti per affrontare tali dinamiche: che possono sfociare in disturbi psicosomatici più o meno importanti.

Moduli e relativi contenuti

Psiche e corpo

  • La comunicazione mente-corpo
  • Come funziona tale comunicazione

 

La comunicazione alterata mente-corpo

  • Le conseguenze di una comunicazione alterata
  • Conseguenze sul piano fisiologico: cenni sul “Circuito dello Stress”
  • Conseguenze sul piano psicologico: esempi
  • Conseguenze sul piano cognitivo: esempi

 

I disturbi psicosomatici

  • Classificazione dei disturbi psicosomatici
  • Come riconoscerli

 

Consapevolezza di Sé

  • L’importanza della propria storia personale e psicologica
  • Come diventare consapevoli di Sé

 

Il ruolo della nostra Mente Conscia ed Inconscia nei disturbi psicosomatici

 

Quali terapie per i disturbi psicosomatici?

  • L’Ipnosi
  • La psicoterapia

 

Esempi pratici

 

Conclusione

 

Costo: Euro 50,00 – N.B.: il corso è a numero chiuso – max 15 persone

email: elena@psicologo-venezia.com

orario previsto termine seminario: 18.00

 

 

 

SEMINARIO

Quale genitore sei? E quale figlio?

1024px-Happy_Family_Photo

Ballò di Mirano (Venezia), 27 febbraio 2016 – ore 09.30

Per prenotazioni ed info: 345/2378492

 

LA FAMIGLIA: STRATEGIE PER VIVERE IN ARMONIA

La famiglia è e rimarrà l’istituzione fondamentale ed essenziale per lo sviluppo psico-fisico dell’individuo: dalla nascita, fino all’età adulta, passando attraverso varie fasi dello sviluppo.

Essere genitori come essere figli del resto, è tutt’altro che semplice, e spesso, si vengono a creare, all’interno della famiglia stessa, dinamiche altamente conflittuali e comunicazioni non efficaci tra i membri della stessa; oltre che stati di malessere più o meno gravi e duraturi.

E’ fondamentale quindi, comprendere chi siamo, quali figli siamo stati e, soprattutto, da quale famiglia proveniamo; per essere genitori consapevoli e per evitare di trasmettere ai figli, nostre zone d’ombra e nuclei problematici ancora irrisolti.

Questo corso, oltre che trattare i punti di cui sopra, si propone di fornire degli strumenti e delle strategie per affrontare al meglio, situazioni più o meno problematiche sorte in seno al nucleo familiare.

Comprendere ed essere consapevoli di Chi siamo stati all’interno della nostra famiglia di origine è davvero vitale per essere altrettanto consapevoli di Quale posto occuperemo nella famiglia che andremo a creare.

Moduli e relativi contenuti
Quali tipologie di famiglie esistono

  • La tipologia di famiglia “Conservatrice”
  • La tipologia di famiglia “Moderna”
  • Altre tipologie di famiglia
  • Ed in mezzo cosa ci sta?

 

Da quale tipologia di famiglia provengo?

  • Relative conseguenze sul piano psicologico
  • Relative conseguenze sul piano relazionale
  • Che figlio sono stato? E quale genitore sarò?

 

Cenni di psicologia dello sviluppo e psicologia della personalità

  • Tappe evolutive fondamentali: dalla nascita, al bambino-figlio all’adulto-genitore

 

Quali sono le ferite narcisistiche da evitare al bambino-figlioI traumi, lutti, ferite aperte si trasmettono attraverso le generazioni

  • Come potere evitare di trasmetterle da genitore e figlio?
  • Cosa sono le “Costellazioni familiari?”

 

Strategie per vivere in armonia in famiglia

  • Strategie di ordine pedagogico
  • Strategie di ordine psicologico

 

Esempi pratici

 

Conclusione

 

Costo: Euro 50,00 – N.B.: il corso è a numero chiuso – max 15 persone

email: elena@psicologo-venezia.com

orario previsto termine seminario: 13.00

parole2La defusione cognitiva è una tecnica facente parte della mindfulness. Essa consiste nel riuscire a far proprio, quindi adottare, una sorta di atteggiamento morbido nell’interpretazione della realtà. In pratica il soggetto dovrebbe imparare a differenziarsi dalla propria attività mentale, ripetendosi “io non sono la mia mente”; così facendo la persona impara a svincolarsi anche da una condizione di malessere sintomatico ad esempio. Le interpretazioni mentali e le sensazioni vengono distinte, dal soggetto, da quello che sono le esperienze di ordine corporeo, sensoriale e percettivo.

Il lavoro da farsi riguarda il decentramento dai pensieri (defusion appunto): i pensieri hanno una ricaduta fondamentale sul nostro modo di interpretare ed agire; ma essi non sono di fatto reali, sono “solo” sequenze di parole in successione nella nostra mente, e per tali aspetti dovrebbero essere osservati, notati, visti quindi per ciò che realmente sono (parole che si susseguono), non per ciò che ci appaiono, ovvero verità. Questo importantissimo processo porta chiaramente ad avere delle influenze positive sul nostro comportamento quotidiano.

Componente essenziale di tale pratica

L’ingrediente principale di questa procedura ha un’essenza immaginativa ed esperienziale. Ecco degli esempi: tenendo presente che ciò che la persona impara ad allenare è la funzione osservante e non giudicante della realtà e non, dato importantissimo, l’assenza di giudizio: è il presente ad essere obiettivo di consapevolezza. Interrompere la chimera del linguaggio non è semplice ma attraverso l’esercizio quotidiano diviene possibile.
Innanzitutto cerca un ambiente rilassante che ti permetta di svolgere tale pratica.

1) scegli una parola.
2) pensa a quello che suscita in te questa parola: se si tratta di una pietanza, ad esempio, il gusto, il colore, la forma, l’odore, l’aspetto.
3) annota su di un foglio le caratteristiche che possono essere collegabili a tale parola: pian piano che ci si allena in questo dovresti notare che queste caratteristiche divengono sempre più reali, e che finirai col farne esperienza diretta.
4) ripeti la parola scelta in partenza per un range di tempo non oltre i 50 secondi e nel farlo cerca di pronunciare bene tutte le sillabe di cui essa è composta. Ciò che si deve notare è se questa parola riveste lo stesso significato che aveva prima dell’esercizio.

E’ stato dimostrato da numerosi studi che questa pratica depotenzia (per l’80% dei soggetti) il significato originario che ha per loro la parola, e permette una sua rivalutazione attraverso esperienze che vanno al di là di quella del linguaggio.

Leggi anche:

L’utilità dell’Ipnosi

La mente ecologica: cosa è e quali benefici arreca

Definizioni e funzionamento dei neuroni specchio

I segreti della nostra mente

grpx_815Capita molto spesso di essere vittime di noi stessi senza nemmeno esserne appieno consapevoli. Vittime del nostro stesso modo di guardare il mondo ed approcciarci ad esso. Talvolta tali modalità di interazione e verso il mondo esterno e verso noi stessi si cronicizzano diventando una pesante zavorra che ci limita anche nell’autenticità del nostro essere, in quanto creano delle sovrastrutture che impediscono di percepire la realtà per come è veramente.

Errori cognitivi

Secondo la psicologia cognitiva, e più specificatamente la teoria cognitiva-comportamentista esisterebbero degli errori cognitivi (in termine tecnico conosciuti come bias cognitivi), compiuti inconsapevolmente dal soggetto nel guardare, interagire, comprendere, dedurre il mondo sia interiore che esteriore. Tra i più conosciuti ed interessanti vi sono i seguenti:

catastrofizzazione: percepire la realtà in termini e significati dagli epiloghi drammatici

pensiero dicotomico (o polarizzato): percepire la realtà con una modalità oppure il suo opposto, non contemplando vie di mezzo e/o sfumature di significato

visione tunnel: il soggetto seleziona solo alcune informazioni provenienti dalla realtà scartandone altre magari significative

moralizzazione: il soggetto attribuisce all’aspetto della moralità un peso primario nell’interpretazione della realtà

doverizzazione: il soggetto agisce ed interpreta la realtà circostante come se tutto gli fosse dovuto, vi è confusione tra “pretendere” e “desiderare”

lettura del pensiero: il soggetto attribuisce indebitamente, senza la presenza di prove concrete, pensieri, intenzioni, opinioni, sentimenti agli altri

ragionamento emozionale: non vi è nessun filtro ad opera della ragione nell’interpretare la realtà; qui sono le emozioni le uniche interpreti di tutto ciò

etichettatura globale: il soggetto appone un’etichetta di valore ad una persona e/o situazione. Il comportamento altrui viene valutato da un singolo aspetto o azione, generalizzando

ingigantimento e/o minimizzazione: il soggetto sovrastima o sottostima l’entità dell’evento in questione

personalizzazione: il soggetto, in assenza di prove concrete, attribuisce indebitamente alla propria persona la causa prima di ciò che accade intorno, sentendosi quindi responsabile e strutturando svariati sensi di colpa.

Tutti questi errori cognitivi sono chiaramente delle modalità distorte agite dal pensiero, delle distorsioni cognitive, altresì dei processi di pensiero rigidi, inflessibili ed estremi.

Mindfulness

Possedere una mente ecologica significa allenare la nostra mente alla semplicità dell’interpretazione, al depotenziamento di eccessivi filtri ad opera della ragione, all’impoverimento di sovrastrutture che alterano, distorcono, enfatizzano, minimizzano ed alienano tutto ciò che ci circonda.
Mindfulness è una pratica che serve ed aiuta il soggetto a volersi bene, ad “amarsi” e prendersi cura di sé, ad inforcare degli occhiali dalle lenti neutre, che non permettono di incorrere e successivamente edificare gli errori cognitivi di cui sopra. Tale pratica insegna al soggetto ad acquisire piena consapevolezza di sé, e deriva la sua essenza dagli insegnamenti del Buddhismo, dalle pratiche di meditazione Zen e dallo Yoga. Tale modello solo di recente viene a far parte come paradigma indipendente di alcune discipline psicoterapeutiche italiane e persino europee ed ancora più in là oltre oceano.

Rapporto mente-corpo

Sempre più studi dimostrano la stretta relazione tra mente e corpo. Sempre più dai professionisti vengono utilizzate tecniche psicocorporee dove sia soma che mente traggono enormi benefici, rilassandosi entrambi e divenendo consapevoli della propria esistenza sia separatamente ma soprattutto insieme. Mindfulness è un termine di natura Pali che significa letteralmente “attenzione consapevole”: ed è questa ultima ad essere coltivata e secondariamente riconosciuta attraverso l’impiego di svariate tecniche; una di queste è conosciuta con il nome di Defusione cognitiva.

Leggi anche:

L’utilità dell’Ipnosi

Come alleviare gli stati di malessere? Ecco la tecnica della defusione cognitiva

Come allenare la creatività e il pensiero laterale

Definizioni e funzionamento dei neuroni specchio

I segreti della nostra mente