Ipnosi per affrontare il Trauma

aprile 7th, 2015 | Posted by admin in Ipnosi | Psicologia Clinica

trauma-psicologo-veneziaIl disturbo post traumatico da stress, che nel DSM V compare nella sezione “Disturbi correlati a stress o trauma” (DPTS), è un disturbo di ordine psichiatrico che si manifesta solitamente dopo che il soggetto abbia esperito un evento di origine traumatica o ne sia stato testimone. Anche il vivere percependo la propria vita sotto scacco o minacciata, ed in pericolo, può contribuire all’insorgere di tale disturbo, Per eventi traumatici si fa riferimento ad incidenti gravi, alle calamità naturali, agli attacchi terroristici, alle violenze psicologiche e fisiche ai danni della persona quali sevizie, torture, abusi e stupri.

Le caratteristiche distintive di questo disturbo gravitano attorno allo evitamento in quanto la persona evita per l’appunto eventi e/o situazioni che si possono associare direttamente o meno al trauma; alla intrusione di pensieri, idee, associazioni con tale evento traumatico;alla eccitazione, difatti il soggetto esperisce sentimenti eccitatori e/o di vigilanza accentuata che non erano assolutamente presenti prima del trauma. Questo aspetto racchiude a sua volta una costellazione di sintomi come ad esempio l’iper vigilanza sopra menzionata, l’iper attività,la difficoltà a concentrarsi nelle diverse attività quotidiane, scatti di ira e/o di irritabilità generale; difficoltà ad addormentarsi e ad avere un sonno ristoratore. Vi è poi un parter di sintomi attivati dal sistema nervoso periferico, specificatamente simpatico (neurovegetativo) consistente in: accelerazione del battito cardiaco e del respiro, sudorazione nei casi in cui il soggetto venga a trovarsi in situazioni che “richiamano”(direttamente e non) quella traumatica pregressa. Capita che molto tempo dopo, anche anni, nel soggetto si sviluppino anche altre patologie, come ad esempio stati depressivi, scarsa od azzerata motivazione e concentrazione, ossessioni, attacchi di panico, amnesia e dimenticanza, stati di nervosismo, di paura ed ansia, così come di vergogna, imbarazzo e senso di colpa; non da ultimo l’attivazione di meccanismi difensivi quali la rimozione o dissociazione per “soffrire” meno; il distacco e l’essere emozionalmente anestetizzati, ne sono un chiaro esempio.

Dal punto di vista biochimico, numerosi studi condotti su tale disturbo, hanno evidenziato come sarebbe presente in tali soggetti affetti, una permanente concentrazione di glutammato (il più importante neurotrasmettitore eccitatorio del sistema nervoso centrale),che nasce fisiologicamente ed adattivamente in risposta allo stress, ma che dovrebbe altrettanto adattivamente ritornare alla normalità, una volta passato e superato l’evento stressante. Sempre secondo molteplici studi, vi sarebbero dei cambiamenti neurobiologici, causati dalla presenza,nel sistema nervoso autonomo, di anomalie di alcuni ormoni chiave nella risposta allo stress. Il cotisolo, sarebbe appunto uno di quest’ultimi e, sarebbe presente secondo concentrazioni minori rispetto alla norma; la noradrenalina invece, in concentrazioni maggiori. Anche a livello tiroideo, possono insorgere dei problemi.

A tutto questo sopra descritto, si accompagnerebbero talvolta:

  • disturbi a carico dell’apparato gastro intestinale
  • algie al petto
  • sensibilizzazioni in diverse parti del corpo
  • giramenti
  • mal di testa
  • problematiche a carico del sistema immunitario.

Nelle persone affetta da DPTS, il circuito “trauma-processo del pensiero ad esso correlabile, rimarrebbe perennemente attivo.

L’impiego della Ipnosi, proprio per la sua peculiare caratteristica di comunicare e rivolgersi alla mente inconscia del soggetto (siamo costituiti difatti da quella inconscia e da quella conscia), agevola notevolmente la nascita di sentimenti positivi, quindi adattivi; permette la riduzione dell’ansia; favorisce una sorta di de sensibilizzazione dei presenti sentieri neurali collegati al trauma e, creazioni di altri di nuovi, liberi da condizionamenti dall’evento traumatico stesso: ciò inevitabilmente porta come conseguenza prima,la corrispettiva diminuzione dei pensieri intrusivi legati al trauma ed infine essa si adopera per fare in modo che il soggetto possa “ritornare”alla vita nella sua quotidianità normale.

Se cerchi uno psicologo a Venezia e vuoi affrontare un trauma, contattami

Leggi anche:

L’utilità dell’Ipnosi

La terapia sessuale in Ipnosi

Come ridurre il dolore con l’Ipnosi

Come smettere di fumare in Ipnosi

La Tecnica della Metafora in Ipnosi

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 You can leave a response, or trackback.

4 Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *